Biomeccanica

PRINCIPALI MOVIMENTI DEL CORPO E MUSCOLI ANTAGONISTI

wired baseball

Testo e disegni di Stelvio Beraldo

Posizione anatomica

Nota: Posizione del corpo a cui si riferiscono i movimenti descritti.

Nei movimenti verso il suolo non viene considerato l’effetto della gravità.

MOVIMENTI DEL PIEDE

FLESSIONE DORSALE (flessione)

– Estensore lungo delle dita

– Estensore lungo dell’alluce

– Tibiale anteriore

– Peroneo anteriore

– Pedidio (o Estensore breve delle dita)

FLESSIONE PLANTARE (estensione)

– Gemelli (o Gastrocnemio)

– Soleo

– Peroneo lungo

– Flessore lungo delle dita

– Flessore lungo dell’alluce

Azione secondaria:

– Peroneo breve

– Tibiale posteriore

– Flessore breve delle dita

– Plantare gracile

Nota: La flessione plantare del piede, eseguita con la gamba flessa, avvicina i capi di inserzione dei Gemelli che, pertanto, agiscono con scarsa efficacia.

PRONAZIONE (eversione)

– Peroneo lungo

– Peroneo breve

– Peroneo anteriore

Azione secondaria:

– Estensore lungo delle dita

– Pedidio (o Estensore breve delle dita)

SUPINAZIONE (inversione)

– Tibiale anteriore

– Tibiale posteriore

– Estensore lungo dell’alluce

Azione secondaria:

– Flessore lungo delle dita

– Flessore breve delle dita

– Flessore lungo dell’alluce

– Plantare gracile

MOVIMENTI DELLA GAMBA

FLESSIONE

– Bicipite femorale

– Semitendinoso

– Semimembranoso

– Sartorio

– Gracile (o Retto interno)

– Gemelli (o Gastrocnemio)

– Popliteo

– Plantare gracile

Nota: La flessione della gamba, eseguita con il busto inclinato avanti (flessione del bacino sulle cosce), allontana i capi di inserzione dei muscoli Bicipite femorale (capo lungo), Semitendinoso e Semimembranoso che, pertanto, agiscono con maggiore efficacia.

ESTENSIONE

Quadricipite femorale, formato da quattro fasci:

– Retto anteriore

– Vasto laterale

– Vasto intermedio

– Vasto mediale

Nota: L’estensione della gamba, eseguita dalla posizione di coscia flessa sul bacino, avvicina i capi di inserzione del Retto anteriore che, pertanto, agisce con scarsa efficacia.

MOVIMENTI DELLA COSCIA

FLESSIONE

– Psoas iliaco

– Sartorio

– Tensore della fascia lata

– Pettineo

– Quadricipite femorale (Retto anteriore)

Azione secondaria:

– Lungo adduttore (o 1° adduttore)

– Breve adduttore (o 2° adduttore)

– Gracile (o Retto interno)

Nota: La flessione della coscia sul bacino, eseguita con la gamba flessa, avvicina i capi di inserzione dei muscoli Semitendinoso, Semimembranoso e Bicipite femorale (capo lungo), antagonisti dei flessori. Pertanto il movimento risulterà più ampio.

ESTENSIONE

– Grande gluteo

– Bicipite femorale (capo lungo)

– Semitendinoso

– Semimembranoso

Azione secondaria:

– Grande adduttore (o 3° adduttore)

– Piriforme

– Quadrato femorale

Nota:

– L’estensione della coscia, eseguita con la gamba flessa, avvicina i capi di inserzione dei muscoli Bicipite femorale (capo lungo), Semitendinoso e Semimembranoso che, pertanto, agiscono con scarsa efficacia.

– L’estensione della coscia, eseguita con il busto inclinato avanti (flessione del bacino sulle cosce) e arto teso, allontana i capi di inserzione dei muscoli Bicipite femorale (capo lungo), Semitendinoso e Semimembranoso che, pertanto, agiscono con maggiore efficacia.

ABDUZIONE

– Medio gluteo

– Piccolo gluteo

– Tensore della fascia lata

– Grande gluteo (fasci superiori)

Azione secondaria:

– Piriforme

– Otturatore interno

ADDUZIONE

– Grande adduttore (o 3° adduttore)

– Lungo adduttore (o 1° adduttore)

– Breve adduttore (o 2° adduttore)

– Gracile (o Retto interno)

– Psoas iliaco

Azione secondaria:

– Semitendinoso

– Semimembranoso

– Grande gluteo (fasci inferiori)

– Pettineo

– Otturatore esterno

ROTAZIONE ESTERNA

– Quadrato femorale

– Piriforme

– Otturatore interno

– Otturatore esterno

– Grande gluteo

– Medio gluteo (fasci posteriori)

– Piccolo gluteo (fasci posteriori)

– Sartorio

– Psoas iliaco

– Bicipite femorale (capo lungo)

ROTAZIONE INTERNA

– Medio gluteo (fasci anteriori)

– Piccolo gluteo (fasci anteriori)

– Grande adduttore (o 3° adduttore)

– Tensore della fascia lata

MOVIMENTI DEL TRONCO

FLESSIONE

– Retto dell’addome

– Obliqui interni (o Piccoli obliqui)

– Obliqui esterni (o Grandi obliqui)

ESTENSIONE

– Sacrospinale (Ileocostale e Lunghissimo del dorso)

– Spinali

– Interspinali

– Multifidi

– Intertrasversari

Azione secondaria:

– Quadrato dei lombi

– Gran dorsale

– Dentato posteriore inferiore

ROTAZIONE

– Obliquo esterno (o Grande obliquo)

– Obliquo interno (o Piccolo obliquo)

– Trasverso

– Multifidi

INCLINAZIONE LATERALE (flessione laterale)

– Quadrato dei lombi

– Sacrospinale (Ileocostale e Lunghissimo del dorso)

– Psoas iliaco

– Dentato posteriore inferiore

– Spinali

– Interspinali

– Multifidi

– Intertrasversari

– Obliquo esterno (o Grande obliquo)

– Obliquo interno (o Piccolo obliquo)

MOVIMENTI DELLA SPALLA

ELEVAZIONE

– Elevatore della scapola (o Angolare della scapola)

– Trapezio (fasci superiori)

– Sternocleidomastoideo

– Grande romboide

– Piccolo romboide

ABBASSAMENTO (depressione)

– Piccolo pettorale

– Trapezio (fasci inferiori)

– Succlavio

– Gran pettorale (fasci inferiori)

– Gran dentato

ANTEPOSIZIONE

– Piccolo pettorale

– Gran dentato

– Succlavio

Azione secondaria:

– Gran pettorale

– Deltoide (fasci anteriori)

RETROPOSIZIONE

– Trapezio (fasci medi)

– Grande romboide

– Piccolo romboide

– Gran dorsale

MOVIMENTI DEL BRACCIO

ABDUZIONE ED ELEVAZIONE IN ALTO (in fuori ed in fuori-alto)

Da 0° a 90°:

– Deltoide

– Sopraspinato

Da 90° a 150°:

– Gran dentato

– Trapezio (fasci superiori e inferiori)

Oltre 150° (inclinazione laterale del tronco):

– Quadrato dei lombi

– Sacrospinale

– Psoas iliaco

– Obliquo esterno (o Grande obliquo)

– Obliquo interno (o Piccolo obliquo)

Nota:

– da 90° a 150° agisce la scapola con una rotazione, trascinando l’omero;

– oltre 150° agisce il tronco che si inclina lateralmente e indietro.

ADDUZIONE

– Gran dorsale

– Gran pettorale (fasci  inferiori)

– Grande rotondo

– Sottoscapolare

– Tricipite brachiale (capo lungo)

– Coracobrachiale

Nota: se il braccio parte dall’alto agiscono anche i muscoli che abbassano la spalla.

ANTEPOSIZIONE ED ELEVAZIONE IN ALTO (flessione in avanti e in avanti-alto)

Da 0° a 60°:

– Deltoide (fasci anteriori)

– Coracobrachiale

– Bicipite brachiale (capo breve)

– Gran pettorale (fasci superiori)

Da 60° a 120°:

– Trapezio (fasci superiori e inferiori)

– Gran dentato

Oltre 120° (estensione del tronco):

– Quadrato dei lombi

– Sacrospinale

– Psoas iliaco

– Obliquo esterno (o Grande obliquo)

– Obliquo interno (o Piccolo obliquo)

Nota:

– da 60° a 120° agisce la scapola con una rotazione, trascinando l’omero;

– oltre 150° agisce il tronco che si inclina lateralmente e indietro.

ABBASSAMENTO (sul piano sagittale)

– Piccolo pettorale (abbassatore della spalla)

– Gran dorsale

– Gran pettorale (fasci inferiori)

– Grande rotondo

– Tricipite brachiale (capo lungo)

Nota: se il braccio parte dall’alto agiscono anche i muscoli che abbassano la spalla.

RETROPOSIZIONE (estensione)

– Gran dorsale

– Deltoide (fasci posteriori)

– Grande rotondo

Azione secondaria:

– Romboide e Trapezio (retropositori della spalla)

FLESSIONE ORIZZONTALE(braccio da in fuori a avanti)

– Gran pettorale

– Deltoide (fasci anteriori)

– Coracobrachiale

– Bicipite brachiale (capo breve)

– Gran dentato (antepositore della spalla)

– Piccolo pettorale (antepositore della spalla)

Nota: La flessione orizzontale del braccio, eseguita a gomito flesso, avvicina i capi di inserzione del Bicipite brachiale che, pertanto, agisce con scarsa efficacia.

ESTENSIONE ORIZZONTALE(braccio da avanti in fuori)

– Deltoide (fasci posteriori)

– Gran dorsale

– Grande rotondo

– Piccolo rotondo

– Sottospinato

– Romboide e Trapezio (retropositori della spalla)

ROTAZIONE ESTERNA

– Sottospinato

– Sopraspinato

– Piccolo rotondo

– Deltoide (fasci posteriori)

ROTAZIONE INTERNA

– Gran dorsale

– Gran pettorale

– Grande rotondo

– Sottoscapolare

– Deltoide (fasci anteriori)

MOVIMENTI DELL’AVAMBRACCIO

FLESSIONE

– Bicipite brachiale

– Lungo supinatore (o Brachioradiale)

Azione secondaria:

– Brachiale anteriore

– Grande palmare (o Flessore radiale del carpo)

– Cubitale anteriore (o Flessore ulnare del carpo)

– Flessore superficiale delle dita

– Pronatore rotondo

– Palmare lungo

Nota: Nella flessione dell’avambraccio, eseguita con l’avambraccio supinato, il Bicipite brachiale esercita una azione più efficace rispetto alla posizione di braccio pronato.

ESTENSIONE

– Tricipite brachiale

– Anconeo

PRONAZIONE (rotazione interna)

– Pronatore quadrato

– Pronatore rotondo

– Palmare lungo

SUPINAZIONE (rotazione esterna)

– Supinatore breve

– Bicipite brachiale

– Lungo supinatore (o Brachioradiale)

– Estensore breve del pollice

– Estensore lungo del pollice

MOVIMENTI DEL POLSO E DELLA MANO

FLESSIONE DEL POLSO

– Grande palmare (o Flessore radiale del carpo)

– Cubitale anteriore (o Flessore ulnare del carpo)

– Flessore superficiale delle dita

– Flessore profondo delle dita

Azione secondaria:

– Palmare lungo

– Palmare breve

– Flessore lungo del pollice

Nota: La flessione del polso, eseguita con il gomito flesso, avvicina i capi di inserzione dei muscoli Grande palmare, Cubitale anteriore e Palmare lungo. Pertanto agiscono con minore efficacia.

ESTENSIONE DEL POLSO

– Estensore radiale lungo del carpo (o 1° radiale esterno)

– Estensore radiale breve del carpo (o 2° radiale esterno)

– Cubitale posteriore (o Estensore ulnare del carpo)

– Estensore comune delle dita

Azione secondaria:

– Estensore lungo del pollice

– Abduttore lungo del pollice

FLESSIONE DELLE DITA

– Flessore profondo delle dita

– Flessore superficiale delle dita

– Lombricali

– Interossei palmari e dorsali

– Flessore lungo del pollice

ESTENSIONE DELLE DITA

– Estensore comune delle dita

– Estensore proprio dell’indice e del mignolo

– Lombricali

– Interossei volari

– Estensore lungo del pollice

– Estensore breve del pollice

Per i dettagli sull’azione di ogni singolo muscolo: Anatomia funzionale dei principali muscoli


Stelvio Beraldo
Maestro di Sport

loading...

Lascia il tuo commento

Devi essere loggato per inviare un commento Login

Hai trovato l'articolo interessante, cosa ne pensi, lasciaci un commento?

Lascia un Commento

Top