Allenamento

IL NUOVO LIBRO PER ALLENARTI CON LE BANDE ELASTICHE!

bandeelastiche

IL NUOVO LIBRO PER ALLENARTI CON LE BANDE ELASTICHE!

bandeelastiche

Il nuovo libro per allenarti con le bande elastiche!
di Carlo Varalda

Un corposissimo eserciziario organizzato in nove sezioni per complessivi 131 esercizi, tutti illustrati con foto e video esecutivi fruibili con Qr code.

Un’introduzione al lavoro con gli elastici
di Carlo Varalda

Fra i mezzi alternativi per allenare la forza l’utilizzo degli elastici costituisce un’opzione che permette, fra l’altro, di aggirare eventuali carenze nella disponibilità degli attrezzi più comuni in dotazione alle palestre.
Le indicazioni che vengono da enti accreditati, le linee guida delle varie federazioni sportive e, non ultime, le esperienze di atleti e preparatori fisici suggeriscono periodicità del lavoro per il rafforzamento muscolare, prevedendolo almeno un paio di giorni alla settimana, facendo fra l’altro particolare attenzione ad attivare a rotazione tutti i più importanti distretti muscolari.
Il rafforzamento muscolare, indotto da adattamenti agli incrementi delle sollecitazioni, può quindi essere ottenuto con le bande elastiche in modo economico, conveniente ed efficace, aggiungendo esercizi di resistenza muscolare in qualsiasi allenamento. Anche numerose ricerche hanno dimostrato l’efficacia dell’allenamento con resistenza elastica ERT (Elastic Resistance Training) sia per soggetti sedentari che per atleti d’élite.
L’inserimento e l’utilizzo della resistenza elastica nei programmi di fitness, nella preparazione fisica e, per la “dolcezza” applicativa, nella riabilitazione da traumi fisici oltre che nella riatletizzazione post infortunio sportivo, è di fatto diventata una delle modalità più comuni di allenamento di resistenza utilizzata dai fisioterapisti per i trattamenti in clinica e a domicilio, in forza della sua versatilità che allarga la platea di soggetti e pazienti in maniera molto ampia.
Altre recenti ricerche hanno dimostrato che la resistenza elastica fornisce risultati simili a quelli ottenuti lavorando sulla più tradizionale resistenza isotonica, confermandone le possibilità di resa applicativa ideale per chiunque. Soprattutto ai pazienti nelle prime fasi della riabilitazione, i fisioterapisti prescrivono sempre più frequentemente esercizi di rafforzamento con resistenza elastica: gli stessi pazienti possono sfruttare la progressività offerta dagli elastici con diversi livelli di resistenza e ipercarico, aumentando i carichi stessi man mano che si sentono più forti.
Anche la portabilità e il basso costo delle bande elastiche le rendono ideali per un utilizzo in sedi diverse offrendo la possibilità di eseguire esercizi di rafforzamento senza deroghe ai programmi stabiliti. Questi vantaggi dell’ERT (Elastic Resistance Training), evitano a popolazioni speciali, come anziani o persone con disabilità, eventuali difficoltà derivanti dall’uso di pesi o macchine tradizionali: l’ERT si dimostra un mezzo ideale anche nei programmi impostati su esercizi di gruppo per la facilità di transizioni, variazioni e progressione. Inoltre è stata ampiamente studiata e verificata la funzionalità dell’ERT come strumento di rafforzamento con una ricchezza e versatilità impareggiabile: nessun’altra forma di allenamento di resistenza fornisce una simile varietà di opzioni per schemi di movimento, velocità e progressioni.
Nell’ambito sportivo, l’ampia fruibilità delle bande elastiche permette di proporre e realizzare programmi di allenamento anche nel corso delle più impegnative trasferte sportive, così come permette di proporre esercizi con caratteristiche specifiche che non sono solo alternativi, ma con una loro unicità perché spesso non realizzabili con le comuni attrezzature di palestra.
L’allenamento per la forza funzionale, in particolare, trova nelle bande elastiche uno strumento impareggiabile e lo stesso allenamento della forza senza pesi consente esecuzioni assumendo il controllo della gravità: infatti le bande non dipendono dalla gravità come manubri, pesi liberi, kettlebell o palle mediche che, in stazione eretta e a meno che non si modifichi la posizione del corpo, possono fornire una resistenza esprimibile unicamente lungo un vettore verticale. Invece le bande elastiche possono fornire efficacemente resistenza lungo vettori orizzontali, verticali, rotazionali e diagonali, mantenendo una posizione a terra.

Per saperne di più: Elastic Resistance Training per l’allenamento sportivo e per il wellness. Carlo Varalda. Perugia: Calzetti & Mariucci, 2022.

Per informazioni e ordini: ordini@calzetti-mariucci.it o tel. (anche whatsapp) 075-5997310

Logo


Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi